Mamma Vieni a giocare con me?

Mamma Vieni a giocare con me?
Mamma Vieni a giocare con me?

Arrivi a casa dal lavoro, stanca, esaurita, varchi la porta di casa e vedi ancora la tavola con le tazze della colazione, la cena da preparare, l’aspirapolvere da passare e il tuo bambino ti chiede:

“mamma vieni a giocare con me???”

E cosa facciamo in questo caso? Beh ovvio, precedenza a preparare la cena che non si può rimandare, l’aspirapolvere e poi subito a mettere in ordine perché se arriva qualcuno almeno trova una casa “decente” e i bambini….. possono aspettare e quindi accendiamo la TV e che se ne restino li belli tranquilli fino a quando riusciamo a fare almeno “qualcosa” per sentirci serene e aver fatto il nostro dovere.

Sai cosa dico, anzi lo dico in primis a me stessa : SBAGLIATO!!!

La madre “sufficientemente buona” è una donna spontanea, autentica e vera che, con ansie e preoccupazioni, stanchezza, scoraggiamenti e sensi di colpa EMERGE come figura in grado di trasmettere sicurezza e amore, una madre imperfetta, sana e affettivamente presente.
Donald Winnicott

Dobbiamo chiederci: Ma nostro figlio si ricorderà di noi perché siamo delle brave cuoche, perché abbiamo fatto le pulizie e messo in ordine o perché abbiamo giocato con lui?
Oggigiorno, che di figli ne possiamo avere un numero sempre più tendente ad uno 🙁  , da cui pretendiamo il massimo, cerchiamo di concentrare tutto e di più per farlo diventare quello a cui noi aspiriamo
bhe, troviamo il tempo di fermarci un attimo per stare con lui, e fargli sentire che noi ci siamo, siamo con lui, che la nostra empatia ci fa comprendere le sue sensazioni e soprattutto facciamogli capire che:
anche noi siamo state bambine.

“La madre “sufficientemente buona” è quella madre che sa concedersi di “regredire”, di diventare “piccola, piccola”, come il suo bambino, per meglio potersi sintonizzare su di lui, sul suo mondo interno e sui suoi bisogni. 
In questo senso, la mamma “sciocca” è la mamma che gioca con il suo bambino godendo del gioco che lei fa con lui, e più questo atteggiamento è presente, maggiormente ella è in empatia con suo figlio e lui in sintonia con lei. 
Questa sensibilità materna va a nutrire lo sviluppo della mente dei bambini” Donald Winnicott

E aggiungo….. a nutrire ed accrescere anche la mente delle mamme, perché le sensazioni che ti trasmette un figlio, nessun’altro potrà dartele.

Purtroppo sono tante e troppe volte in cui diciamo di non avere il tempo per stare con i nostri figli… .

bhe, prima che vostro figlio smetta di chiedervelo, alla domanda “mamma vieni a giocare con me???” lasciate la casa così come è e…
un panino o una pizza e godetevi questi momenti che non torneranno più indietro!
Ritina80 ©

 

La mamma per un po' ti tiene per mano, poi per sempre... ti tiene nel cuore
La mamma per un po’ ti tiene per mano, poi per sempre… ti tiene nel cuore













Non ti lascio in eredità i soldi, oppure la casa o l'auto, ma tuo fratello. E a lui lascio te. Questa è la mia eredità per voi. Una Mamma.
Non ti lascio in eredità i soldi, oppure la casa o l’auto, ma tuo fratello.
E a lui lascio te.
Questa è la mia eredità per voi.
Una Mamma.
Sarò sempre al tuo fianco qualunque cosa accadrà... La mia mano sarà sempre pronta a rialzarti e le mie braccia ad abbracciarti.. Sarò la tua forza nelle fragilità.. la tua sicurezza nel dubbio.. Sarò la tua spada e il tuo scudo... Perché io sono la tua mamma ed una mamma è per SEMPRE
Sarò sempre al tuo fianco qualunque cosa accadrà…
La mia mano sarà sempre pronta a rialzarti e le mie braccia ad abbracciarti..
Sarò la tua forza nelle fragilità.. la tua sicurezza nel dubbio..
Sarò la tua spada e il tuo scudo… Perché io sono la tua mamma ed una mamma è per SEMPRE