Volevo mandare un messaggio, a tutte quelle donne che soffrono per amore. che di giorno lavorano, ridono, escono e poi di notte non la smettono di pensare.

Volevo mandare un messaggio …

Volevo mandare un messaggio a tutte quelle donne che soffrono per amore.
A tutte quelle donne che di giorno lavorano, ridono, escono e poi di notte non la smettono di pensare.
A tutte quelle donne che proprio non capiscono perchè sia andata così.
A tutte quelle donne che stavano quasi meglio, stavano quasi dimenticando, poi alla radio passano quella canzone e cadono tutti i castelli.
A tutte quelle donne che dormono col telefono sul cuscino perchè chissà mai lui potrebbe chiamare di notte.
A tutte quelle donne che scrivono lettere chilometriche che tanto lo sanno che non invieranno mai, ma un po’ ci sperano.
A tutte quelle donne che si fanno la doccia col telefono sul cesso perchè se arriva una chiamata la devono prendere e vederla e richiamare dopo non è la stessa cosa.
A tutte quelle donne che scattano quando arriva un sms e tanto non è mai lui.
A tutte quelle donne che escono con un altro e passano tutto il tempo a pensare che con lui era diverso.

A tutte quelle donne che guardano e riguardano tutte quelle foto con quel sorriso così felice.
A tutte quelle donne che passano ore a parlare di lui fino a non poterne più.
A tutte quelle donne che non ne parlano perchè fa troppo male.
A tutte quelle donne che ora un film, una canzone, una pizza, ora hanno tutte un altro sapore.
A tutte quelle donne che stavano provando con tutte le forze a dimenticare, ma lui è tornato indietro giusto per prenderle in giro un altro po’.
A tutte quelle donne che ora si sentono umiliate per tutto l’amore e tutta la gioia e tutto il bene che hanno dato a un emerito stronzo.
A tutte quelle donne io ora vorrei dire, passerà.
Sembra atroce, ma niente di brutto dura mai troppo.
Fonte del testo: pagina facebook della scrittrice Selene Maggistro