Quando ho cominciato ad amarmi

Ogni giorno, ogni mattino che ci svegliamo siamo subito pronte a pensare a come impostare la nostra giornata, cosa dovremo fare per organizzarla al meglio, cosa abbiamo sbagliato il giorno prima, cosa potevamo fare meglio,  insomma il primo pensiero va sempre agli altri e mai a noi stesse… vero ^__^???

Vorrei che oggi ti ritagliassi almeno 5 minuti per leggere una poesia che parla di autenticità, rispetto per sé stessi e maturità, ma soprattutto una poesia che può aiutarti a comprendere quale sia la giusta direzione da intraprendere per migliorare l’autostima e la fiducia in te stessa. Leggila con calma, soffermati sui punti che ti colpiscono maggiormente…. che aspetti…..TIC TAC TIC TAC…il tempo passa…buona lettura!

Quando ho cominciato ad amarmi davvero di Kim McMillan

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
mi sono reso conto che il dolore e la sofferenza emotiva
servivano a ricordarmi che stavo vivendo in contrasto con i miei valori.
Oggi so che questa si chiama autenticità.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
ho capito quanto fosse offensivo voler imporre a qualcun altro i miei desideri,
pur sapendo che i tempi non erano maturi e la persona non era pronta,
anche se quella persona ero io.
Oggi so che questo si chiama rispetto.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
ho smesso di desiderare una vita diversa
e ho compreso che le sfide che stavo affrontando erano un invito a migliorarmi.
Oggi so che questa si chiama maturità.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
ho capito che in ogni circostanza ero al posto giusto e al momento giusto
e che tutto ciò che mi accadeva aveva un preciso significato.
Da allora ho imparato ad essere sereno.
Oggi so che questa si chiama fiducia in sé stessi.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
non ho più rinunciato al mio tempo libero
e ho smesso di fantasticare troppo su grandiosi progetti futuri.
Oggi faccio solo ciò che mi procura gioia e felicità,
ciò che mi appassiona e mi rende allegro, e lo faccio a modo mio, rispettando i miei tempi.
Oggi so che questa si chiama semplicità.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
mi sono liberato di tutto ciò che metteva a rischio la mia salute: cibi, persone, oggetti, situazioni
e qualsiasi cosa che mi trascinasse verso il basso allontanandomi da me stesso.
All’inizio lo chiamavo “sano egoismo”, ma
oggi so che questo si chiama amor proprio.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
ho smesso di voler avere sempre ragione.
E cosi facendo ho commesso meno errori.
Oggi so che questa si chiama umiltà.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
mi sono rifiutato di continuare a vivere nel passato
o di preoccuparmi del futuro.
Oggi ho imparato a vivere nel momento presente, l’unico istante che davvero conta.
Oggi so che questo si chiama benessere.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
mi sono reso conto che il mio pensiero può
rendermi miserabile e malato.
Ma quando ho imparato a farlo dialogare con il mio cuore,
l’intelletto è diventato il mio migliore alleato.
Oggi so che questa si chiama saggezza.

Non dobbiamo temere i contrasti, i conflitti e
i problemi che abbiamo con noi stessi e con gli altri
perché perfino le stelle, a volte, si scontrano fra loro dando origine a nuovi mondi.
Oggi so che questa si chiama vita.

Mi auguro che questa poesia ti sia piaciuta ma soprattutto vorrei evidenziarti alcuni punti per me molto importanti che mi “accompagnano” ogni giorno:

Autenticità: Un pilastro della mia filosofia di vita.

Wikipedia la definisce così: La parola è composta da autòs (sé stesso) ed entòs (in, dentro) e quindi in senso più pregnante autentico può voler dire che autentico è ciò che si riferisce alla nostra vera interiorità, al di là di quello che vogliamo apparire o crediamo di essere.

Rispettare il principio di autenticità significa smetterla di interpretare il ruolo di comparse, per divenire finalmente autori della nostra vita. Crediamo nelle nostre capacità e in quello che siamo: stupiremo per prime noi stesse!

Amor proprio. Voler bene a se stesse e stare bene con noi stesse significa far star bene anche gli altri che ci sono vicini.  Impara concentrarti solo su ciò che ritieni giusto per la tua vita e che non rechi danno agli altri; se poi qualcuno storce il naso per le tue scelte, vai avanti come un treno!!!!

Umiltà. Ormai siamo abituate a vivere in un mondo di spacconi, prepotenti, arroganti e presuntuosi. Al lavoro sembra che l’ultimo arrivato sia meglio di te che sei lì da una vita…vero???  La vera umiltà, che non dobbiamo confondere con la sottomissione, è una delle più concrete dimostrazioni di fiducia nel proprio valore VOI SIATENE ORGOGLIOSE!

Benessere.  Non permettere al tuo passato (i rimpianti) o al tuo futuro (le preoccupazioni) di condizionare la tua vita e di prendere decisioni al tuo posto, quale pensi che sia l’effetto sulla tua autostima? Credi davvero che ripensare agli errori del passato ti renda più sicuro di te stesso? Vivere nel momento presente, pensando a chi ti sta vicino e a chi o cosa dà realmente valore alla tua vita QUI ED ORA, porterà i benefici per la tua vita.

Vita: i nostri figli, se avete fortuna di averli, sono la nostra vita. Dategli il meglio di voi stesse!

Spero che la poesia e queste piccole riflessioni ti siano piaciute ^__^  e spero mi condividerai suoi social Grazie  🙂 Rita.