I VIAGGI di Chiara: NASCE la nuova sezione del BLOG

6 Buoni propositi per il nuovo Anno

Nel web avrete trovato numerosi articoli che ti chiedono quali saranno i tuoi buoni propositi per il nuovo anno….ovviamente l’articolo sarà datato pure dicembre per farti finire l’anno in bellezza e prepararti con nuovi spunti e idee.
Nel mio studio sulla crescita personale, mi sono trovata tanti “Guru” che mi hanno portato difronte all’auto analisi di fine anno, quella che ti fa riflettere su cosa NON hai fatto durante l’anno trascorso ma che avresti voluto (e forse anche potuto) portare a termine ma per una cosa o per un’altra non eri riuscita a farlo.

Bello fare la lista, bello anche pensare di portare a termine “un proposito al mese” ma per una donna è praticamente IMPOSSIBILE. Perchè???

Semplice, non abbiamo tempo di concentrarci su una cosa alla volta. Casa, Lavoro, famiglia e chi ha tempo per i buoni propositi???

Che fare? Io ho un suggerimento: meglio che ci focalizziamo a restringere il numero dei propositi in modo da non sentirci mortificate per l’ennesima volta. Consiglio di fare una lista di tutte le cose che vi vengono in mente e poi, per ognuna di esse dare una priorità in base all’importanza (non devono esserci propositi con la stessa priorità) tenendo conto anche all’effettiva fattibilità in base alla vostra condizione (mamma, lavoratrice, ecc…).

Di seguito vi elenco alcune attività che anch’io tutti gli anni mi rammarico di non aver fatto ma ora un po’ alla volta, anno dopo anno, sto portando avanti:

  1. Mangiare Sano: di sicuro, almeno una volta al mese non lo puoi negare, durante la fase del ciclo mestruale, di schifezze ne hai ingurgitate, ma poi ti senti in colpa perché ti rendi conto che stai facendo male a te stessa. Mangiare sano significa avere cura di te stessa, significa che ti rendi conto di essere importante e che se stai bene tu stanno bene pure gli altri che ti circondano.
  2. Fare attività fisica: Quante volte ci siamo ripromesse che da domani andremo in palestra o inizieremo a correre o camminare??? Io ho ormai perso il conto :). E’ ora di dire basta e smettere di lamentarci se poi il tuo compagno butta l’occhio sulla belloccia di turno o se il tuo bimbo ti dice “mamma ma aspetti un altro bambino??”.La scusa è che non hai tempo, ma la forza di volontà deve riuscire a fartelo trovare.
  3. Iscriviti almeno ad un corso: che sia un corso di Inglese, cucina, cucito o di pittura deve essere qualcosa che ti faccia staccare da tutte le tue incombenze e che ti faccia accrescere quel famoso “bagaglio culturale” che non serve solo per il curriculum ma che fa bene a noi stesse per sentirci che possiamo ancora “crescere” e che non siamo ancora “scadute” .
  4. Trovati un hobby: Wikipedia definisce hobby “indica un’attività praticata nel tempo libero per piacere, interesse e divertimento” . Hobby sono quelle attività che ti fanno sentire libera di esprimerti, che hai il sorriso sulle labbra mentre le fai e non ne senti il peso anche se ti comportano ore di silenzi, pazienza,magari sporcandoti le mani un po’ di più. Possono essere la pittura, il giardinaggio, il bricolage, i francobolli, magari li facevi proprio quando eri più giovane. quello che preoccupa di più è la parola “tempo libero”. moltiplica il numero di minuti che passi su FB, whatupp, istangram…. fai un po’ di conti….ecco il tuo tempo libero.
  5. Leggere almeno un libro: nota dolente per tutto il popolo italiano. Tutti amanti di internet che poi alla fine dice tanti “bla bla bla” che ti fanno saltare di pagina in pagina senza alla fine concludere un granché e ti ritrovi che sai praticamente niente su di un argomento. Prova a riscoprire la biblioteca del tuo paese. Quando ci entrerai vedrai che pure i ricordi di quando eri bimba e per forza ci dovevi andare perchè te lo ordinava la maestra ti faranno spuntare un bel sorriso sulle labbra. alla sera prima che il sonno ti porti via, 5 minuti leggiti due righe e vedrai che dormirai ancora meglio…hai tempo un anno per finire il tuo libro :).
  6. Chiedi alla persona che ti sta più vicina quale è la cosa che le da più fastidio di te e fai di tutto per correggerti: ultimo punto lo lascio in mano alla persona che ci sta vicino perchè ti dirà sicuramente la verità visto che a lei stai a cuore. che sia un compagno, una mamma, un’amica se fai star bene lei, lo starai anche tu :). Magari le da fastidio solo che lasci il tappo del dentifricio aperto, o che non le lasci almeno mezz’ora  di relax dopo che è tornato a casa, alla fine vedrai che sono cose semplici per te ma che vi faranno star meglio.

Questi sono solo alcuni punti su cui puoi lavorare ma ce ne sono altri mille e la rete di internet può fartene scoprire a bizzeffe. Scegli un obbiettivo alla volta mi raccomando perchè, anche se è solo uno, se lo porterai avanti per un anno sarà un vittoria per te stessa. Non puntare alla montagna perchè il solo pensiero di arrivare a scalarla ti lascierà a terra emotivamente. Fai un passo alla volta ma con tenacia e forza di volontà.

E ora….buona partenza!!!